Podere Albiano

podere-albiano_cantina0
podere-albiano_cantina1
podere-albiano_cantina2
podere-albiano_cantina3
podere-albiano_podere1
podere-albiano_podere2
podere-albiano_vigna0
podere-albiano_vigna3
podere-albiano_vigna4

Nel triangolo d’eccellenza definito da Montalcino, Montepulciano e Pienza c’è un’altra geometria, delineata dai piccoli borghi medievali di Petroio e Castelmuzio: proprio fra questi ultimi si trova una di quelle strade bianche che disegnano il classico panorama toscano. È la via che conduce all’ingresso di Podere Albiano.

La vigna, posta a 400 mt. slm, beneficia di un microclima ventilato e mite, grazie alle benevoli correnti del vicino Monte Amiata e alla posizione di confine tra due vallate (Val d’Orcia e Val di Chiana). La collocazione in pendenza definisce la condizione ideale per la coltivazione dei vitigni selezionati: Sangiovese, Merlot , Cabernet Sauvignon, Petit Verdot.

I proprietari si dedicano completamente alla vigna, con un lavoro quotidiano scandito dai ritmi della natura e dalla ricerca dellaqualità. Nella loro scelta appassionata c’è tutta la gioia e la volontà di essere autentici vignaioli.

La cantina di Podere Albiano è il risultato di una scelta d’integrazione ottimale fra la tradizione del territorio e la migliore tecnologia enologica ed energetica: l’intera struttura, infatti, viene alimentata grazie a un impianto geotermico, con conseguente riduzione delle emissioni Co2, una risorsa che contribuisce a mantenere l’attitudine al rispetto per l’ambiente e alla sostenibilità.

La cantina di affinamento, dove riposano botti barriques e tonneaux, è a climatizzazione costante, anche perché scavata nel tufo su cui fonda il podere. Qui si elevano i vini che nel legno giungeranno ad una maggiore complessità prima di essere imbottigliati, ed impreziositi da splendide etichette artistiche.

Prodotti